Notizie e opinioni dal NEAF 2017

Ogni aprile, i nostri redattori riportano come hanno trascorso il loro tempo al Northeast Astronomy Forum (NEAF), la più grande fiera mondiale di astronomia e spazio.

Il piano espositivo del NEAF 2017 era pieno zeppo di espositori e partecipanti.
Sean Walker (S&T)

I nostri redattori sono appena tornati dal Northeast Astronomy Forum (NEAF), la più grande fiera mondiale di astronomia e spazio. Il NEAF si tiene ogni primavera al Rockland Community College di Suffern, New York. Ospitato e organizzato dal Rockland Astronomy Club senza fini di lucro, il NEAF è due giorni di divertimento astro senza sosta. Oltre al piano espositivo, che quest'anno ha ospitato stand di 120 venditori ed espositori, c'era una lista completa di esperti che parlava dei recenti sviluppi in astronomia e esplorazione dello spazio, un campo di osservazione solare e un'area speciale per bambini . La Northeast Pro / Am Conference, una serie di conferenze che riunisce il lavoro di astronomi professionisti e dilettanti, si è svolta in un'aula adiacente alla sala espositiva principale. Molti partecipanti al NEAF hanno anche partecipato alla conferenza sul nord-est dell'astrofotografia (NEAIC), un incontro di due giorni con seminari e conferenze di astroimager professionisti e dilettanti.

Come sempre, Sky & Telescope aveva uno stand al piano principale della mostra e i nostri redattori hanno trascorso un fine settimana esilarante parlando con i nostri lettori - giovani e vecchi - e distribuendo numeri gratuiti della nostra rivista. Naturalmente, abbiamo anche dedicato del tempo per esplorare tutto ciò che NEAF ha da offrire; ecco alcune delle nostre impressioni di un fine settimana molto pieno e molto divertente:

Anche i bambini piccoli sono accorsi nel NEAF lo scorso fine settimana.
Peter Tyson (S&T)

Redattore capo Peter Tyson: Il Forum di astronomia nord-orientale di questo fine settimana è arrivato con tutti i soliti elementi che noi di S&T assaporiamo in questa fiera sempre più popolare: vedere amici vecchi e nuovi. Controllando gli attrezzi che possono far cadere la mascella. Chiacchierando con inserzionisti di lunga data e ringraziandoli per la loro attività e supporto. C'è di più: incontrare il nostro pubblico principale (tu) faccia a faccia. Imparare cose nuove nelle chat lato stand. E ascoltare i discorsi dei principali astronomi professionisti e dilettanti, nonché dei fratelli della nostra vasta comunità.

Tutti quegli ingredienti erano lì a picche. Ma l'unico piatto che si è distinto per me al di sopra di tutti gli altri - come quello globulare o planetario in una serata di osservazione delle stelle che lo ha fatto proprio per te quella notte - erano i bambini. Hanno servito tutte le sorprese e le deviazioni deliziose previste.

C'erano le due giovani sorelle dai capelli arruffati, forse 4 e 6, che hanno ballato intorno allo stand Rutgers accanto al nostro nei loro abiti rosa e bianchi per mezz'ora, chiaramente avendo una palla mentre il loro papà si divertiva a chiacchierare con quelli dietro il contatore. C'era il bambino che insisteva per avvicinare i nostri globi da 6 pollici di Terra e Luna sul tavolo in modo che potessero parlare tra loro. C'è stato il ragazzo che ha costretto suo padre a fare un giro nell'area dei bambini che ti fa girare come il personaggio di Sandra Bullock in Gravity . Dopo che il papà si arrampicò per l'attaccamento, un po 'traballante ma sorridente, gli dissi che non potevi pagarmi per tentare quel dispositivo per perdere il tuo pranzo. Il suo figlio pre-adolescente sorrise.

La mia preferita era una cosa piccola in una camicia rosa a maniche lunghe e scarpe abbinate, con riccioli marroni e un'espressione seria, che si avvicinava allo stand con i suoi genitori. Forse 4 anni, aveva l'aspetto di qualcuno che si considera molto responsabile. Ho pensato: "Oh ragazzo, hanno le mani piene."

Mentre posava le nostre due minuscole pere sul tavolo tra di noi, le dissi: "Ti piacerebbe tenere la Luna?" E le porsi il nostro prototipo di globo da 6 pollici. Questa minuscola creatura con una faccia grave prese la sfera tra i suoi palmi e meditò senza espressione per un momento. Mi chiesi se potesse buttarlo a terra in un impeto di piqué. Ma un secondo dopo mi guardò e scoppiò in un grande sorriso. All'improvviso era diventata la creatura più adorabile sul pavimento.

E nella mia mente, è diventata la figlia del poster temporaneo per il futuro del nostro hobby. Se riusciamo a generare un raggiante istante come quello in migliaia di altri giovani quando mostriamo meraviglie celesti, non avremo nulla di cui preoccuparci.

Grazie a Ed Siemenn e a tutti al Rockland Astronomy Club per aver realizzato un altro storditore.

I partecipanti al NEAF hanno goduto di bel tempo sul campo di osservazione solare.
Sean Walker (S&T)

Osservando il redattore JR Johnson-Roehr: Il grande entusiasmo del NEAF dell'anno scorso è stato Plutone e il sorvolo di New Horizons. Quest'anno, il ronzio riguardava il Sole, o più precisamente, l'imminente eclissi solare totale (21 agosto 2017). Ogni NEAF, contemplo il mio impianto solare mentre giro il pavimento, chiedendomi se questo è l'anno in cui passo dallo stack singolo a quello doppio per l'osservazione h-Alpha, o se dovrei finalmente comprare un filtro a luce bianca per i miei 10 da 10 pollici (rivelazione completa: ho preso un treppiede Celestron per il mio Coronado PST da Camera Concepts & Telescope Solutions invece di acquistare un filtro a luce bianca). Sembrava che ogni venditore avesse in mostra apparecchiature per l'osservazione solare. Mi ha fatto piacere vedere che oltre ai loro obiettivi di fascia alta, Lunt ha portato con sé la sua serie di binos portatili a luce bianca (6 × 30 e 8 × 32). Gran parte della discussione del fine settimana è stata dedicata alla sensibilizzazione e all'entusiasmo degli astanti per l'eclissi solare di agosto, e questi strumenti entry-level forniranno sicuramente assistenza in quella zona.

Spero in particolare che gli osservatori alle prime armi abbiano avuto la possibilità di fermarsi allo stand o di trascorrere del tempo nel campo di osservazione solare supportato dal Charlie Bates Solar Astronomy Project (bollettino meteorologico: sabato chiaro ma freddo; domenica chiaro e finalmente caldo). Anche Michael Zeiler e Polly White di GreatAmericanEclipse.com hanno fornito una grande quantità di informazioni (specialmente mappe!) Per coloro che cercano consigli sull'evento di agosto.

Certo, c'era più dell'eclissi al NEAF. Ho partecipato alla Conferenza Pro-Am per ascoltare Ted Blank di IOTA discutere i dettagli e le tempistiche delle occultazioni di asteroidi. Ho anche avuto la possibilità di ascoltare alcuni discorsi in aula sabato. James Albury e Dean Regas hanno reso omaggio all'eredità di Jack Horkheimer durante la loro chiacchierata sulla serie PBS Star Gazers, e Todd May (NASA-MSFC) ha fornito alcune informazioni sulle sfide tecniche legate allo sviluppo di un programma di esplorazione su Marte, in particolare in termini di veicoli di lancio e payload. Sara Seager (MIT) ha chiarito le possibilità e i limiti dei dati esistenti sugli esopianeti e ci ha aggiornato sulla caccia ad altri mondi abitabili.

Sul piano dello spettacolo, sono riuscito a fare il check-in con diversi club regionali, come quelli rappresentati dagli United Astronomy Clubs del New Jersey, nonché da organizzazioni come la Astronomical League, Stellafane e Rutgers Engineering. E come redattore di recensioni di libri di S&T, mi è piaciuto vedere, tra gli altri, cosa succederà alla Cambridge University Press, Wilmann-Bell, Inc. e Springer.

Il caporedattore Peter Tyson e il caporedattore Alan MacRobert sono pronti a salutare i nostri lettori.
Sean Walker (S&T)

Senior Editor Alan MacRobert: Questo è stato il più grande NEAF di sempre? Sembrava così. La folla era folta e il nostro stand era ancora più brulicante del solito, soprattutto quando il sabato mattina si è aperto il fine settimana. Abbiamo esaurito le borse di plastica bianche Sky & Telescope che ogni partecipante doveva ottenere. Alcuni dei discorsi di astronomia nel grande auditorium erano solo in piedi e poi alcuni; Sono stato allontanato dai discorsi sull'esopianeta di Sara Seager da una guardia che ha detto che gli stande erano al massimo della sicurezza antincendio. L'età media mi è sembrata leggermente più giovane. I venditori mi hanno detto che la folla era una folla d'acquisto. A giudicare dallo scorso fine settimana, il futuro dell'astronomia amatoriale sta guardando in alto.

Come al solito, alla fine della giornata ero rauco a parlare con tanti di voi cari lettori (e quest'anno, che servo come scortecciatore di carnevale per il nostro sorteggio di prodotti. Spero che vi siate divertiti tanto quanto me.) Se noi ti chiedi mai perché facciamo tutto questo, sicuramente ci ricordi il perché.

E 'stato particolarmente umiliante incontrare quelli di voi che hanno fatto entusiasti tentativi di sensibilizzazione in diverse comunità per decenni. Non solo hai aiutato l'astronomia amatoriale a prosperare di generazione in generazione, ma hai anche contribuito a costruire l'alfabetizzazione scientifica e il sentimento a favore della scienza in America. . . bene . . . almeno dove si trova. Quale è meglio di molti posti. S&T dipende da te e onora ciò che fai. Per favore, non smettere mai.

Bryan Cogdell presenta il nuovo Astrografo Rowe-Ackermann Schmidt di Celestron al NEAF 2017.
Sean Walker (S&T)

Equipment Editor Sean Walker: È stato difficile percorrere il NEAF quest'anno senza individuare qualcosa di interessante. Tra i molti nuovi gadget di astronomia che hanno attirato la mia attenzione c'era l'intrigante collaborazione di Tele Vue con Tactical Night Vision Company, che produceva il prototipo funzionante TNV / PVS-14 di un oculare per visione notturna, utilizzando la tecnologia di visione notturna Gen III. Non vedo l'ora di vederlo sotto le stelle!

Meade Instruments ha presentato una nuova serie di rifrattori APO tripletta, nonché la serie StarNavigator NG di Maksutov e rifrattori su supporti forcella Go To a braccio singolo. Celestron ha anche mostrato i suoi nuovissimi supporti equatoriali CGX e CGEX-L con funzionalità di controllo remoto. Non molto lontano, Sky-Watcher ha girato un sacco di teste con i loro Dobsoniani da 18 e 20 pollici con tubo a traliccio Stargate estremamente leggeri con SynScan Go To.

Parlando di Dobs, i Telescopi di Teeter hanno messo in mostra alcuni Dob molto interessanti, tra cui l'oscilloscopio trasportabile della compagnia aerea Journey da 12, 5 pollici e un Dob leggero da 16 pollici, oltre a nuove opzioni di aggiornamento.

I tracker per videocamere erano famosi al NEAF quest'anno e iOptron ha presentato diverse nuove versioni dei loro supporti SkyTracker e SkyGuider, perfetti per l'astrofotografia notturna, così come l'imaging dell'eclissi.

Dall'altra parte della sala, i nostri amici di Denkmeier Optical mi hanno stupito con viste 3D simulate attraverso gli oculari 3-D LOA-21 dell'azienda (e un paio di binocoli con la stessa tecnologia). Il grande rotatore / focheggiatore remoto NiteCrawler di Moonlite era interessante, specialmente quando immaginavo di accoppiarlo all'enorme CDK 17 di PlaneWave Instruments su un massiccio, robotico attacco a forcella a braccio singolo proprio lungo il corridoio.

Per gli astrofotografi, i produttori di telecamere SBIG, Atik, Starlight Xpress, Finger Lakes Instrumentation, iNova Technologies e QHY erano tutti a portata di mano per mostrare gli ultimi rivelatori, tra cui alcune telecamere CCD wireless (una con una CPU integrata).

Un sacco di attrezzatura è stata mostrata con un occhio verso l'imminente eclissi di agosto. Meade aveva una serie di telescopi con filtri solari a luce bianca facilmente fissabili, così come la loro linea di telescopi solari Coronado, e Daystar Filters ha mostrato molti filtri facili da montare per telescopi, telecamere e altre piccole ottiche (come nonché le loro unità filtro Quark Hydrogen-alpha).

Nel cortile, Stephen Ramsden e i membri del suo Charlie Bates Solar Astronomy Project erano a disposizione per dare ai partecipanti una buona occhiata al Sole attraverso telescopi solari di tutte le dimensioni, incluso il massiccio rifrattore Leviatano da 225 mm guidato da la strada dall'Arizona di Pamela e Randy Shivak.

Le folle si radunano per una lotteria organizzata da Celestron.
Sean Walker (S&T)

Senior Editor Kelly Beatty: L'annuale Forum di astronomia nord-orientale è sempre stato un ambiente adatto alle famiglie (gli studenti entrano per $ 10, i bambini sotto i 12 anni sono gratuiti). Alcuni venditori offrono astro-goodies appositamente per i piccoli avannotti, e c'è anche un'area di attività per bambini.

Tuttavia, durante il pellegrinaggio di quest'anno, sono stato colpito da quanti bambini vagavano per le navate. Forse era il tempo piacevole, con la visione solare attraverso decine di cannocchiali a pochi passi di distanza, o forse è il brusio dell'edificio sull'eclissi solare di agosto. O forse i loro genitori stavano facendo furtivamente acquisti per quel "primo telescopio" importantissimo. Qualunque sia la ragione, un sacco di bambini si sono fermati allo stand S&T per chattare.

Nel frattempo, sul lato opposto della grande casa di campagna, gli ufficiali della Lega Astronomica John Goss e Bill Borgardus hanno avuto il piacere di presentare alcuni dei vincitori di quest'anno dei National Young Astronomer Awards della League:

  • Sierra Bradley, vincitrice dell'Horkheimer / Smith Youth Service Award, ha parlato dei suoi sforzi di sensibilizzazione nelle sessioni di osservazione pubblica, nelle scuole e al Virginia Tech Science and Education Show.
  • Perri Zilberman, che ha preso il primo posto al National Young Astronomer Award, ha descritto il suo progetto, "Il tasso di occorrenza delle stelle ospitanti Giove caldo con dischi di detriti caldi".
  • Shanmurugan Selvamurugan, secondo classificato per la NYAA, ha parlato del suo progetto "Tendenze metalliche del pianeta terrestre e della formazione e dell'evoluzione del gas gigante".

Tutti e tre hanno ricevuto una targa e un assegno o un telescopio Explore Scientific. Altri vincitori verranno annunciati il ​​prossimo mese. Questo importante programma sta contribuendo a incoraggiare e promuovere gli studenti in tutto il paese per ottenere e rimanere appassionati di astronomia. Quindi complimenti agli organizzatori del NEAF, la Lega astronomica e Scott Roberts di Explore Scientific per aver contribuito a coltivare la prossima generazione di astronomi dilettanti.